INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
23 Mag 2017

San Doroteo Monaco russo

Luna: Fra 2 gg
Luna Nuova

Gatto che non è goloso, non piglia mai sorcio
Meteo nel Salento: temp. 15 °C, Umid. rel. 82%, Maestrale (2.06 m/s, Brezza leggera), press. 1016 hPa
 
 Home » Trepuzzi: Presepe vivente
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Trepuzzi: Presepe vivente

Presepe vivente 2013 - 2014

presepe trepuzzi

TREPUZZI, IV EDIZIONE DEL PRESEPE VIVENTE

L’ Oratorio Giovanni Paolo II, in collaborazione con le comunità parrocchiali di Trepuzzi, organizza la IV edizione del Presepe Vivente che si svolgerà a Trepuzzi nei locali di un’antica distilleria (accanto alla pizzeria Felix) nei giorni 26-29 dicembre, 1-6 gennaio. Il tema che legherà le diverse scene sarà “Verbum Panis factum est” (= e il Verbo si è fatto Pane).

Perché questo tema? Non è un caso che Gesù nasce in un paesino della Palestina chiamato Betlemme che in ebraico significa appunto «casa del pane» e la Vergine partorisce un bambino che un giorno dirà: «Io sono il pane vivo disceso dal cielo», sono un Dio da mangiare, da nutrirsene, da esserne vivi. Il pane è un segno bellissimo e terribile. Passa attraverso la macina e il fuoco, ci fa vivere e si annulla per noi , ci nutre e si distrugge. Dio come pane ci alimenta e scompare. Fino a questo punto va l’incarnazione!

L’amore non ha protetto Dio, lo ha esposto. L’amore espone, disarma e mette a rischio Dio, al rischio perfino di essere rifiutato. Ma Dio, lui, non può rifiutare l’uomo. Questa è la forza invincibile del Natale. E allora possiamo veramente dire che il Verbo si è fatto uomo, si è fatto pane per nutrire di speranza il nostro cammino così profondamente segnato da una crisi di “pane” e di valori. Così come accaduto nelle passate edizioni la caratteristica del nostro Presepe Vivente consiste nel fatto che i visitatori non si troveranno di fronte a delle scene mute ma saranno coinvolti in dei veri e propri dialoghi teatrali dove ogni scena è animata attraverso la voce e i gesti dei personaggi, una vera e propria catechesi itinerante in relazione al tema scelto quest’anno.

Il presepe è visitabile il 26-29 dicembre e il 1-6 gennaio. L’apertura è alle ore 17,00 e la chiusura intorno alle 20,30.

Il percorso dura circa 30 minuti. Betlemme, “la casa del pane”, vi aspetta per farvi conoscere la dolcezza e la semplicità di quel bambino venuto al mondo come pane vivo disceso dal cielo.

Per info: profilo facebook: santa famiglia trepuzzi; tel. 0832757358  don Alessandro Scevola, parroco della Santa Famiglia

Documento creato il 28/11/2013 (09:13)
Ultima modifica del 28/11/2013 (09:20)

 

Articoli collegati, per maggior approfondimento:

Altro su questo portale Internet:

  1. Presepe vivente,
    (http://japigia.com/docs/index.shtml?A=presepe_sa)
    Presepe vivente a Sanarica
Il salento che lavora
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124