INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Mercoledì
22 Mag 2019

Santa Rita da Cascia Vedova e religiosa

Luna: 4 gg dopo
Luna Piena

A pagare e a morire c'è sempre tempo.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » I Comuni » Botrugno » Dall'unità d'Italia
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Le Fotorassegne!

Dall'unità d'Italia

Dopo l'unità d'Italia

botrugno la piazza

Botrugno, a quel tempo, era frazione del comune di Nociglia. La storia di Botrugno, negli anni successivi la proclamazione del Regno d'Italia, coincide, in pratica, con quella che è la storia di tutto il Salento. Essendo tragica la situazione economica nel Salento, la popolazione in aumento, esclusivamente dedita all'agricoltura ed all'allevamento, cominciò a sentire i disagi che portarono all'emigrazione all'inizio del '900.

Il dopo guerra

botrugno torre dell orologioDopo il secondo conflitto mondiale molte cose cominciarono a cambiare anche nel Salento. È vero che continuò la piaga dell'esodo migratorio, tuttavia questo fenomeno ebbe pure qualche lato positivo, almeno per quanto attiene il mutamento della mentalità.

Circolarono a Botrugno, come altrove, nuove idee, nuove conoscenze, la gente divenne più intraprendente, libera da pregiudizi e soggezioni, il "male necessario" portò i risparmi degli emigranti, molti investirono, altri si costruirono la casa al loro rientro, crebbe lo sviluppo sociale, culturale e ancora oggi questo fenomeno è in lievitazione non solo per l'impegno dei singoli ma anche per il governo democratico, il ruolo svolto dagli enti locali, la Regione, la Provincia, il Comune (acquistò autonomia amministrativa nel 1958) che negli ultimi anni ha avuto amministratori seri e operosi.

(Testo gentilmente concesso a Japigia dal Dr. Donato Fanciullo.)

Documento creato il 19/08/2004 (11:35)
Ultima modifica del 07/03/2011 (17:35)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124