INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Giovedì
21 Nov 2019

Cristo Re dell'universo

Luna: 2 gg dopo
Ultimo Quarto

Sasso che rotola non fa muschio.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » I Comuni » Alessano » Santa Barbara: Montesardo
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Altri documenti

Curiosita`...

Japigia su Marte!
Lo sapevate che Japigia e` su Marte? Per saperlo non vi resta che leggere il documento...

Santa Barbara: Montesardo

Chiesa di Santa Barbara di Montesardo – Alessano

santa barbara a macurano alessano

Capita spesso, durante le passeggiate domenicali o le escursioni di trekking di imbatterci, nelle campagne salentine, in ruderi che, apparentemente, non hanno nulla di speciale. Ma -ci teniamo a sottolinearlo- solo apparentemente!

Ed è così che, in una delle nostre passeggiate domenicali, ci siamo imbattuti nell’antica chiesetta di Santa Barbara, sita nelle campagne di Montesardo, piccola frazione amministrativa del comune di Alessano, nel Capo di Leuca.

santa barbara a macurano alessano

La chiesetta faceva parte, anticamente, del convento delle Clarisse ormai del tutto inesistente. Risale, comunque, al 1200 ed è dedicata a Santa Barbara. Il prospetto da sulla strada principale, dopo un piccolo spiazzo delineato da muri a secco.

La facciata è lineare, articolata da un rosone –ormai chiuso da conci di tufo chissà da quando- e da una porta d’ingresso che presenta uno slargo probabilmente praticato per farvi entrare le botti, visto che, negli ultimi secoli la chiesina è stata destinata ad uso di magazzino agricolo. Triste destino per un monumento del glorioso periodo Svevo!

santa barbara a macurano alessano

All’interno, sulle pareti ormai consunte dall’umidità e solcate da profonde crepe che denotano la fragilità del monumento, si possono intravedere segni di affreschi: tuttavia, sembra di essere in un fienile abbandonato da tempo! In effetti è proprio questa la sorte che è toccata alla piccola chiesetta quando, in seguito all’abbandono delle campagne e all’interruzione delle celebrazioni delle messe, è passata nelle mani dei privati e -da qui- la trasformazione in deposito agricolo. Gli affreschi ancora visibili richiamano epoche differenti, dall’epoca bizantina al 1400.

santa barbara a macurano alessano

L’ambiente, ad unica navata, ha una superficie di circa 50 mq; presentava, come tutte le chiese a rito greco, un’abside che guardava ad est della quale, oggi, resta solo l’arcata absidale chiusa da mattoni. L’intero edificio è voltato a botte con conci di pietra locale.

La chiesetta, fino ad aprile 2008, era in un completo stato di abbandono.

Documento creato il 15/01/2009 (12:47)
Ultima modifica del 16/03/2011 (13:54)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124