INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 
Il salento che lavora

Giovedì
23 Nov 2017

San Clemente I Romano Papa e martire

Luna: Fra 3 gg
Primo Quarto

Chi fa presto fa per due, chi tarda sempre azzarda
Meteo nel Salento: temp. 8 °C, Umid. rel. 87%, Scirocco (1.03 m/s, Bava di vento), press. 1021 hPa
 
 Home » I Comuni » Uggiano la Chiesa » Le streghe di Uggiano
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia
Molto tempo fa, nella campagna di Uggiano la Chiesa, nelle notti di luna piena, si riunivano per il Sabba intorno ad un albero di noce le streghe del paese e...

Le streghe di Uggiano

Le streghe di Uggiano la Chiesa

Le streghe del mulino a vento

Si raccconta che molto tempo fa, nella campagna di Uggiano la Chiesa, nelle notti di luna piena, si riunivano per il Sabba intorno ad un albero di noce le streghe del paese.In una notte di luna piena le streghe si erano date appuntamento per il Sabba -rito in cui veniva evocato Satana in cambio di poteri soprannaturali- intorno all'albero di noce; durante questi riti, le streghe ricevevano dal diavolo nuovi poteri e pozioni magiche.

Tra queste donne adoratrici del maligno c'era anche la locandiera del paese che, per essere puntuale all'ora dell'appuntamento, metteva da parte il suo lavoro e correva all'albero di noce, lasciando da solo il marito a servire i clienti nel locale.

Un giorno, però, accadde qualcosa; mentre lei si era recata all'appuntamento, nella locanda cominciarono ad arrivare molti, tanti clienti: la serata, quindi, nel locale proseguiva in allegria ed i commensali, sempre più numerosi, chiedevano al povero locandiere vino e cibo in quantità enormi. Ben presto, però, il cibo cominciò a scarseggiare ed anche le scorte cominciarono a diminuire, tanto che il poveretto non sapeva più come soddisfare i clienti, che giungevano sempre più affamati... Anche perché era proprio la moglie che, con le sue arti magiche, sapeva far aumentare le score nella dispensa... Arrivarono le prime lamentele dei clienti... Anzi, quasi cominciavano a malmenarlo!

A questo punto, il povero oste non resistette più e corse a chiamare la moglie. Giunto sul posto presso il grande albero di noce, udi i cori malefici e vide le streghe che volteggiavano nel cielo a cavallo delle loro scope, intente a praticare il rito malefico. L'oste, però, non si perse d'animo: doveva raggiungere ad ogni costo la moglie per farsi dare la magica ricetta che avrebbe riempito le scodelle di cibo e salvato la locanda.

Visto che la moglie non lo sentiva, credendo di ricordare la formula che la moglie utilizzava per volare si cosparse il corpo con l'unguento magico e pronunciò la formula: “sopra l'acqua, sopra il vento, sopra il noce del mulino a vento” ma nel pronunciare la formula non fu proprio preciso e sbagliò: all'improvviso si alzò un forte vento tanto che il povero locandiere venne risucchiato da un vortice. Il malcapitato cominciò a gridare a gran voce chiedendo aiuto alla moglie che, udite le grida del marito, pronunciò le parole magiche per mettere fine al disastro provocato dall'uomo che cadde a terra come un sacco di patate.

Giunto a terra di botto, l'uomo, tutto dolorante, si alzò e,  sebbene confuso, riprovò a dire la formula magica, questa volta in modo esatto; tornò alla locanda e salvò la serata. Ancora oggi per chi si avventura nel silenzio della notte con la luna piena, nei pressi della zona chiamata mulino a vento pare si sentano nell'aria risate, invocazioni e voci di donne.

Documento creato il 19/02/2014 (15:43)
Ultima modifica del 19/02/2014 (16:30)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124