INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Venerdì
17 Ago 2018

San Giacinto

Luna: Fra 1 gg
Primo Quarto

L'ignoranza é la peggiore delle povertà.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Bilancio del Gruppo BPP
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Bilancio del Gruppo BPP

Bilancio consolidato al 31.12.2003

E' stato predisposto nei giorni scorsi il bilancio consolidato al 31.12.2003 del Gruppo Bancario Banca Popolare Pugliese (oltre alla Capogruppo, ne fanno parte: SO.BA.RI.T. Spa, società per la riscossione dei tributi; Quadrifoglio Srl, BPP Service Spa, specializzata in attività immobiliare e nel recupero dei crediti della Banca e la neo-costituita BPP Sviluppo Spa, attiva, per il momento, nel settore del credito al consumo, dei prestiti contro cessione di quota dello stipendio e dei mutui residenziali).

 Totale delle attività

Il totale delle attività del Gruppo è di Euro 2,347 mln; il patrimonio netto consolidato di Euro 148,799 mln e l'utile netto è di Euro  8,110 mln (+ 8,28% rispetto all'anno precedente).

In precedenza il Consiglio di Amministrazione della "Popolare Pugliese" aveva approvato il progetto di bilancio d'esercizio della Banca al 31.12.2003, che evidenzia, per quanto riguarda i risultati patrimoniali, il buon andamento della raccolta diretta, passata a 2.041,12 mln di euro (+7,74%). Pressoché stabile (+1,32%) quella indiretta (Euro 1.226,53 mln), che, nonostante la congiuntura negativa dei mercati finanziari, registra una buona ripresa del risparmio gestito (+7,51%).
La raccolta complessiva è di Euro 3.267,65 mln.  

L'attivo fruttifero, pari a Euro 2.224.56 mln (+6,87%), è costituito da crediti alla clientela per 1.093,32 mln di euro (+7,08%) e impieghi finanziari per Euro 1.131,23 mln (+6,67%). Fra gli impieghi economici va rimarcata la forte crescita del comparto "mutui e prestiti personali", passato dal 47,98% del 2002 al 50,90% di quest'anno.

In linea con le attese anche il rapporto fra sofferenze nette e impieghi, che si attesta al 3,62% (3,64% nel 2002), di gran lunga, quindi, al di sotto del dato medio regionale.
Il peso delle sofferenze nette rispetto al patrimonio di vigilanza è passato dal 27,23% del 2002 al 24,20% del 2003. 

Circa i dati di conto economico (Euro 62,89 mln di margine d'interesse, Euro 101,08 mln di margine d'intermediazione e Euro 26,25 mln di risultato di gestione), riflettono le linee di fondo che hanno caratterizzato  il sistema creditizio italiano: riduzione dei ricavi, connessa in larga misura all'andamento dei mercati finanziari; sostanziale stabilità dei costi operativi; contrazione dello spread.

Breve nota del Presidente Raffaele Caroli Casavola

"Siamo soddisfatti del risultato ottenuto dalla banca - dice il Presidente Raffaele Caroli Casavola -  perché ha saputo conseguirlo in uno scenario complesso, caratterizzato da forti incertezze e turbolenze.
Ed a questo proposito mi piace evidenziare come i nostri sforzi siano stati coronati dal consenso della clientela più attiva e dinamica, se è vero come è vero, che il comparto maggiormente finanziato, per quanto riguarda i crediti a clientela, è quello imprenditoriale e, in particolare, quello costituito dalle società commerciali ed industriali, che rappresentano il 52,43% del totale (49,55% nel 2002).
E vorrei ricordare, pure, l'incremento, sia in valore assoluto sia in percentuale, dei finanziamenti erogati ai settori portanti dell'economia regionale: commercio, edilizia, tessile calzaturiero e agricoltura. 
La Banca è riuscita, così, a consolidare da un lato la propria attività nella regione e dall'altro la capacità di dare attuazione alla linea strategica adottata: preservare l'autonomia ed accrescere la competitività
".

Un Gruppo in espansione

Prosegue intanto l'espansione aziendale: 81 gli sportelli ad oggi, 817 i dipendenti.

Ai Soci, che si riuniranno in assemblea domenica 18 aprile 2004, alle ore 9,30, in Gallipoli presso il Teatro Italia, per approvare il bilancio di esercizio e rinnovare le cariche sociali, verrà proposta la distribuzione di un dividendo (invariato rispetto allo scorso anno) di 0,170 euro.

Comunicato curato da: BANCA POPOLARE PUGLIESE

Documento creato il 16/04/2004 (10:33)
Ultima modifica del 16/04/2004 (10:33)

Fortune Cookie...

Il poco mangiare e il poco parlare non fece mai male.
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124