INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
23 Ott 2018

San Giovanni da Capestrano Sacerdote

Luna: Fra 1 gg
Luna Piena

Studia, non per sapere di più, ma per sapere meglio degli altri.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Da Mirò a Paolini
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2010

mostra altre voci

Da Mirò a Paolini

15 maggio - 3 luglio 2010

Da Mirò a Paolini 50 anni di collage 15 maggio - 3 luglio 2010 Inaugurazione sabato 15 maggio ore 18

Si ce sont les plumes qui font le plumage, ce n'est pas la colle qui fait le collage. Max Ernst

La Galleria Repetto ospiterà dal 15 maggio al 3 luglio 2010 la mostra Da Mirò a Paolini 50 anni di collage riprendendo una geniale frase di Max Ernst: “Si ce sont les plumes qui font le plumage, ce n'est pas la colle qui fait le collage.” “Se sono le piume che fanno il piumaggio, non è la colla che fa il collaggio” (…libera traduzione a favore della rima).

Il suo tono ironico, preciso, leggerissimo, aiuta a comprendere le più profonde ragioni di una tecnica, un modus operandi, storicamente inventato dai cubisti intorno al 1913, ma di sicura derivazione dall’infinito universo dell’infanzia. Non a caso la mostra parte con Joan Mirò, uno degli artisti del Novecento più vicini al recupero e all’esaltazione della creatività pre-cosciente, della magica invenzione dei bambini, ma l’intera esposizione si profila come un vivace caleidoscopio di forme, linee, colori, carte e superfici, delineandosi come l’immagine di un gioco insieme sapiente e leggero, attento e ironico, cerimonioso e allegro. Un libero gioco che ci dimostra come “il solo fatto di essere è talmente prodigioso che nessuna sventura deve esimerci da una sorta di comica gratitudine.” (Borges).

Il percorso della mostra si sviluppa attraverso cinque gruppi tematici: il realismo di Renato Guttuso e Bepi Romagnoni; il fotocollage di Jiri Kolar, Jonathan Meese, Jacques Monory, Tony Oursler, Giulio Paolini e Franz Roh; l’informale con Afro Basaldella, Alberto Burri, Giuseppe Capogrossi, Franco Garelli, Conrad Marca-Relli, Robert Motherwell, Gastone Novelli, Giuseppe Santomaso, Antonio Saura, Salvatore Scarpitta, Toti Scialoja, Antoni Tàpies, Giulio Turcato ed Emilio Vedova; la poesia e il gioco che animano le opere di Donald Baechler, Nicola De Maria, Fausto Melotti, Joan Mirò, Mimmo Paladino e Jan Voss ed infine il gioco visionario di Jean Dubuffet, Mario Merz e Carol Rama.

In occasione della mostra è stato prodotto un catalogo di 84 pagine a colori.

  • Da Mirò a Paolini 50 anni di collage
  • 15 maggio - 3 luglio 2010 tutti i giorni 9.30 -12.30 / 15.30-19.30 domenica su appuntamento
  • Galleria Repetto, via Amendola 21/23 15011 Acqui Terme (AL) IT tel/fax +39 0144 325318
  • Ufficio Stampa Emanuela Bernascone tel +39 011 19714998 – fax +39 011 19716566

 

Documento creato il 01/03/2011 (15:21)
Ultima modifica del 02/03/2011 (18:56)

Fortune Cookie...

Quel che è di patto, non è d`inganno
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124