INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Lunedì
22 Ott 2018

San Donato di Fiesole Vescovo

Luna: Fra 2 gg
Luna Piena

Chi accarezza la mula, buscherà dei calci
Meteo nel Salento: temp. 13 C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » OPEN DANCE
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2005

mostra altre voci

OPEN DANCE

8-17 ottobre 2005

OPEN DANCE il cantiere della nuova danza 8 - 17 ottobre 2005 - Cantieri Teatrali Koreja

Giunge alla quarta edizione OPEN DANCE, la rassegna di teatro-danza promossa dai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce che si svolgerà dal 8 al 17 ottobre. All'interno del progetto artistico-culturale di Koreja la rassegna che gode del sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, si propone di avvicinare il grande pubblico al linguaggio della danza e far conoscere le nuove tendenze nell'ambito del panorama italiano ed europeo.

Si alterneranno in una sorta di cantiere della nuova danza le compagnie più rinomate nel campo e artisti impegnati nella ricerca di nuovi modi di esprimersi con la danza, che sempre più incontra il teatro, la musica, i suoni e le immagini.

Ad aprire la rassegna sabato 8 ottobre alle ore 20.45 (in replica domenica 9) sarà il corpo di ballo di CRT (Milano) con lo spettacolo GIACOMO GIACOMO per la coreografia di Barbara Toma., danzatrice e coreografa di origini leccesi con grande esperienza internazionale. Quattro danzatrici si ispirano alle paure individuali e collettive della realtà contemporanea. A ritmo incalzante dietro il sorriso forzato da atmosfera circense, le ballerine celano le loro inquietudini e le loro ansie. Uno spettacolo colorato e composito, adatto e consigliabile anche a chi è digiuno della danza e dei suoi codici.

Vengono dalla Germania per il 10 e 11 ottobre i Gemelli De Filippis per presentare lo spettacolo PIANO PIANO. Un grande ritorno, dopo i grandi successi avuti in Europa, per i Gemelli De Filippis, i due fratelli danzatori anche loro di origini salentine, ma ormai di adozione tedesca che presentano il quarto progetto carico di liricità e poesia che accompagna lo spettatore lungo le diverse fasi della vita.

Si esibisce per la prima volta ai Cantieri Koreja in un doppio spettacolo nella stessa serata la Compagnia Excursus di Roma che presenta il 13 ottobre due lavori, MOODS e RUSH. La Compagnia Excursus fondata dal danzatore svizzero Theodor Rawyler e dal coreografo e danzatore Ricky Bonavita si è affermata rapidamente a livello nazionale e internazionale, riscuotendo notevoli successi di pubblico e di critica, ottenendo il riconoscimento e il sostegno dei più importanti enti pubblici e privati in Italia e in Svizzera. La loro danza di immediata comunicativa, che contamina i codici della tecnica con la dinamica del proprio multiforme linguaggio di movimento, dove convivono l'espressione gestuale con l'astrazione della linea, raggiunge l'azione drammaturgica con l'uso dello spazio e del ritmo, il lirismo e la stilizzazione delle forme con la poetica e l'emozione dei contenuti. MOODS + RUSH sono due spettacoli in cui diversi personaggi popolano la scena in un continuo intrecciarsi di sottili, ludici o seducenti giochi di relazione, l'uno avviene in un locale jazz e l'altro in un immaginario luogo metropolitano dove diversi individui vivono incontri casuali ed emozioni fugaci, nell'atmosfera dinamica e frizzante creata dalle sonorità tecno.

Un altro importante appuntamento è quello del 14 e 15 ottobre con la Compagnia N. Euroballeto (Roma) che presentano due lavori IL MITO DEI BEAT e L'ANGELO TERRENO. Dalla ricerca del coreografo Marco Realino per ripercorrere la storia, le illusioni, le gioie e le disperazioni dell' epoca dei Beatles e della Beat generation, i danzatori della Compagnia N. Euroballetto, con lo spettacolo IL MITO DEI BEAT, interpretano "il mito dei beat", sulle note di Promenade, con stile classicheggiante degli interpreti in chiave contemporanea trasudando bellezza, originalità e bravura. L'altro spettacolo L'ANGELO TERRENO, tratto da "La Buona Novella" , disco di culto del 1969, di Fabrizio De André è un omaggio al poeta della canzone italiana: un incontro intenso e sincero di musica e danza.

Chiude la rassegna il 16 e 17 ottobre con DRUNK e 250 CM FUORI DAL GRUPPO la compagnia Tir danza, teatro internazionale di ricerca di Modena. La Tir danza, come struttura produttiva impegnata nell'ambito della ricerca teatrale, presenta DRUNK un progetto che parte da un'idea e dalla necessità di dare spazio ai luoghi intimi del nostro essere, senza la pretesa di raccontare una storia. 250 CM FUORI DAL GRUPPO vede in scena la danzatrice e coreografa Martina La Ragione e il musicista Lullo Mosso per uno spettacolo che coniuga in maniera esemplare danza e musica.

Al fine di agevolare la partecipazione agli spettacoli è stato previsto un ABBONAMENTO A 6 SPETTACOLI A SOLI 30 EURO Ingresso:7 euro in vendita c/o cantieri teatrali koreja , via guido dorso 70, lecce (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 18.00) info: tel. 0832.242000 + 240752

Comunicato segnalato da: Ufficio Stanpa Teatro Koreja

Documento creato il 23/10/2005 (15:51)
Ultima modifica del 23/10/2005 (15:51)

Fortune Cookie...

La gloria segue la virtù come l`ombra
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124